flat nuke
Reti Medievali

Iniziative on line per gli studi medievistici
 
Il sito
» Ricerca (in tutta RM)
» Mappa
» Infrastruttura di rete

 
News
» Feed RSS  Rss
» Segnala News (home)
» Archivio
» Segnala un convegno
» Dal 2010 RM è anche su Facebook:

Gruppo | Pagina

Scomparsa di Raffaele Licinio

Argomento: news_dalla_reteTags: Medievistica italiana

Raffaele Licinio

Si è spento oggi a Foggia Raffaele Licinio, già professore ordinario di Storia medievale nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bari e direttore del Centro di Studi normanno-svevi. Attento studioso del Mezzogiorno nel basso medioevo, Raffaele Licinio è stato autore di numerosi studi dedicati ai rapporti tra realtà istituzionali, assetti del territorio, strutture sociali e realtà produttive, con particolare attenzione ai temi dell'incastellamento e della storia agraria.
Colleghi e amici ne ricordano la vivida intelligenza, la vasta cultura, la lieve ironia.








Scritto da admin, Domenica 04 Febbraio 2018 - 22:05 (letto  719 volte)
Comment Commenti? Print Stampa

Commenti

Comment Aggiungi commento



Le ultime notizie relative a questo argomento

News Scomparsa di Giuseppe Galasso (13/02/2018 - 06:21, letto 747 volte)
News Scomparsa di Raffaele Licinio (04/02/2018 - 22:05, letto 720 volte)
News Istituzione del nuovo Centro Studi Interateneo "Notariorum Itinera" (28/04/2017 - 14:44, letto 3010 volte)
News BANDO DI CONCORSO SCUOLA DOTTORALE DI ALTA FORMAZIONE: scadenza 2 maggio 2017 (01/04/2017 - 09:31, letto 3051 volte)
News È venuto a mancare Giovanni Miccoli (28/03/2017 - 20:40, letto 2214 volte)

Tutte le notizie relative a questo argomento
news_dalla_rete.png
 
Sismed

\"Sismed\"

La Società italiana degli storici medievisti e Reti Medievali hanno siglato una convenzione per sostenere la più ampia diffusione in rete, in libero accesso, delle pubblicazioni e delle iniziative scientifiche degli storici del medioevo.

» Associazione
» Didattica
» Dottorato
» Ricerca
» Attività
» Notizie
» Bandi

 
Sostieni RM

5 per mille a Reti Medievali

È sufficiente firmare nella dichiarazione dei redditi nella casella "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" e scrivere il codice fiscale 93147520238

10 euro per Reti Medievali

Chi intende sostenere Reti Medievali può effettuare un bonifico bancario all'"Ass. cult. Reti Medievali", Banco Popolare di Verona / BPM, Piazza Nogara 2, 37121 Verona, IBAN:

IT 34R 05034 11750 000000164505 , SWIFT code: BAPPIT21001

oppure con carta di credito sul sito sicuro di Paypal:

 
Login