flat nuke
Reti Medievali

Iniziative on line per gli studi medievistici
 
Il sito
» Ricerca (in tutta RM)
» Mappa
» Infrastruttura di rete

 
News
» Feed RSS  Rss
» Segnala News (home)
» Archivio
» Segnala un convegno
» Dal 2010 RM è anche su Facebook:

Gruppo | Pagina

Reti Medievali è un'iniziativa scientifica avviata nel 1998 da un gruppo di studiosi appartenenti alle Università di Firenze, Napoli, Palermo, Venezia e Verona, per rispondere al disagio provocato dalla frammentazione dei linguaggi storiografici e degli oggetti di ricerca. Dal 2001 la redazione si è allargata a studiosi di altri atenei, italiani e stranieri, pronti a confrontarsi tra loro di là dai rispettivi specialismi cronologici, tematici e disciplinari, anche per sperimentare insieme l'uso delle nuove tecnologie informatiche nelle pratiche di ricerca e di comunicazione del sapere.
RM Rivista e RM E-Book pubblicano in internet, ad accesso aperto, con licenza Creative Commons Attribution 4.0 International, esclusivamente testi e materiali vagliati (peer-reviewed) dalla redazione e da un referee board indipendente.
L'Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) ha collocato RM Rivista tra le riviste scientifiche di qualità più elevata (Fascia A) per diversi settori scientifico-disciplinari dell'area "11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche" e per il settore scientifico-disciplinare E1 - FILOLOGIE E LETTERATURE MEDIO-LATINA E ROMANZE (Area 10 - Scienze dell'antichita', filologico-letterarie e storico-artistiche).
RM Rivista è presente nei cataloghi di centinaia di biblioteche nel mondo ed è indicizzata nelle principali banche dati di periodici, tra cui Arts and Humanities Citation Index® e Current Contents®/Arts & Humanities di Thomson Reuters (già ISI) e SCOPUS di Elsevier; è stata inoltre inclusa nell'indice ERIH PLUS di European Science Foundation e ha ottenuto lo Sparc Europe Seal, la certificazione di conformità a standard di qualità, rilasciata alle riviste scientifiche in Open Acccess da SPARC Europe e da DOAJ.
Gli E-book di RM sono catalogati nelle principali banche dati di monografie e in centinaia di biblioteche nel mondo.

logo FUP

RM  è edita da Firenze University Press.

germania.gif (70 byte) lang_eng.gif (1006 byte) lang_spa.gif (904 byte) francia.gif (84 byte)

Ontop Classificazione ANVUR: Settori concorsuali nei quali RM Rivista è in fascia A

Argomento: aggiornamenti_RMTags: ANVUR; Riviste scientifiche; Fascia A

RM_Cover

Il 31 ottobre 2018 ANVUR ha aggiornato gli elenchi di riviste di fascia A. Di seguito i 24 settori concorsuali delle Aree 10 e 11 nei quali Reti Medievali Rivista (RM Rivista) è in fascia A.

Area 10
10/A1 Archeologia
10/B1 Storia dell’arte
10/C1 Teatro, musica, cinema, televisione e media audiovisivi
10/D1 Storia antica
10/D2 Lingua e letteratura greca
10/D3 Lingua e letteratura latina
10/D4 Filologia classica e tardo-antica
10/E1 Filologie e letterature medio-latine e romanze
10/F1 Letteratura italiana
10/F2 Letteratura italiana contemporanea
10/F3 Linguistica e filologia italiana
10/F4 Critica letteraria e letterature comparate
10/G1 Glottologia e linguistica
10/H1 Lingua, letteratura e cultura francese
10/I1 Lingue, letterature e culture spagnola e ispano-americane
10/L1 Lingue, letterature e culture inglese e anglo-americana
10/M1 Lingue, letterature e culture germaniche
10/M2 Slavistica
10/N1 Culture del vicino Oriente antico, del medio Oriente e dell'Africa
10/N3 Culture dell’Asia centrale e orientale

Area 11
11/A1 Storia medievale
11/A2 Storia moderna
11/A3 Storia contemporanea
11/A4 Scienze del libro e del documento e scienze storico-religiose



Scritto da admin, Giovedi 01 Novembre 2018 - 18:12 (letto  88 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

Ontop 5 per mille a Reti Medievali

Argomento: aggiornamenti_RMTags: 5 per mille

RM_Cover

Reti Medievali esiste da vent’anni e possiamo dire che ha ormai una buona fama, come rivista, come editore e nell’insieme delle sue sezioni. Abbiamo mantenuto le nostre caratteristiche originarie, prima fra tutte l’accesso aperto, ma abbiamo anche allargato l’attenzione a tutte le tematiche della civiltà medievale e alle collaborazioni internazionali. Il nostro lavoro è sempre stato ed è ancora oggi basato sull’impegno volontario di alcuni redattori, ma siamo certi di avere un’area di amici e simpatizzanti piuttosto ampia, a cui rivolgiamo un appello.
Il cinque per mille è la nostra unica entrata regolare. Nella dichiarazione dei redditi per l’anno 2016 (l’ultima di cui abbiamo i dati) hanno firmato per Reti Medievali 43 contribuenti, con un ricavato totale di 2622,49 euro, compresa la redistribuzione delle scelte generiche. Siamo molto grati a coloro che hanno scelto di sostenerci, ma il finanziamento ottenuto è inadeguato a coprire le spese vive che dobbiamo affrontare annualmente. Ti chiediamo di darci una mano per guardare con maggiore serenità al futuro, non solo destinando a Reti Medievali il tuo cinque per mille, ma anche convincendo almeno un altro contribuente a fare lo stesso. Il numero di codice fiscale da indicare nella dichiarazione dei redditi (casella “Finanziamento della ricerca scientifica e della università”) è 93147520238.




Scritto da admin, Venerdi 24 Marzo 2017 - 19:00 (letto  8370 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

Scomparsa di David Jacoby

Argomento: news_dalla_reteTags: Storia mediterranea, Venezia, Cipro, Levante

David Jacoby

È venuto a mancare David Jacoby (1928-2018), professore emerito di Storia medievale alla Hebrew University di Gerusalemme, grande studioso di storia mediterranea. Aveva conseguito il dottorato alla Sorbona di Parigi, per poi svolgere attività di ricerca e di insegnamento in diverse università statunitensi ed europee, tra cui Venezia. Nel 1973 gli era stato conferito il Prix Gustave Schlumberger dell’Académie des Inscriptions et Belles-Lettres di Parigi. Era membro dei comitati scientifici delle riviste “Mediterranean Historical Review” e “Crusades”. I suoi interessi di ricerca sono andati agli scambi interculturali tra l’Occidente e l’Oriente del Mediterraneo, in particolare tra Venezia, Bisanzio e i suoi territori, gli Stati crociati di Levante, Cipro e l’Egitto mamelucco, tra il IX e il XV secolo. Ha studiato inoltre la produzione e il commercio della seta nel medioevo; nonché la storia degli ebrei nel bacino del Mediterraneo.



Scritto da admin, Domenica 07 Ottobre 2018 - 21:32 (letto  80 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

RM Rivista in fascia A anche per l'Area 10

Argomento: news_dalla_reteTags: ANVUR; Riviste scientifiche

RM_Cover

Da moltissimi anni RM Rivista è stata riconosciuta anche dall'Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) tra le riviste scientifiche di qualità più elevata (Fascia A) per divervi settori disciplinari dell'area "11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche". A gennaio 2017 avevamo presentato ad ANVUR richiesta di riconoscimento come periodico di fascia A anche per il settore scientifico-disciplinare E1 - FILOLOGIE E LETTERATURE MEDIO-LATINA E ROMANZE (Area 10 - Scienze dell'antichita', filologico-letterarie e storico-artistiche). Oggi abbiamo avuto comunicazione che la nostra richiesta è stata accolta.



Scritto da admin, Mercoledi 08 Agosto 2018 - 14:25 (letto  950 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

San Miniato, 11-13 ottobre 2018: Libertas e libertates nel tardo medioevo

Argomento: bandiTags: Bando, Civiltà medievale

San Miniato

Fondazione Centro Studi sulla Civiltà del Tardo Medioevo

Libertas e libertates nel tardo medioevo.

Realtà italiane nel contesto europeo


XVI Convegno di studi: San Miniato, 11-13 ottobre 2018

Bando di 15 borse di studio per favorire la partecipazione al Convegno di giovani studiosi (scadenza 31 agosto 2018):
http://www.rm-calendario.it/wp-content/uploads/2018/07/Convegno_San-Miniato_2018_bando.pdf




Scritto da admin, Giovedi 19 Luglio 2018 - 17:22 (letto  1280 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

Scomparsa di Riccardo Fubini

Argomento: news_dalla_reteTags: Umanesimo, Rinascimento, Lorenzo Valla, Francesco Petrarca, Lorenzo de' Medici

Riccardo Fubini

Riccardo Fubini, morto nella sua casa di Firenze lo scorso 9 luglio, è stato uno dei maggiori studiosi dell'Umanesimo e del Rinascimento, nonché della storia politica italiana fra XIV e XVI secolo. Nato a Trieste il 30 agosto 1934, si era formato alla Scuola Normale Superiore di Pisa; dopo aver insegnato Storia della letteratura medievale e umanistica, orientò il suo insegnamento alla Storia del Rinascimento, per la quale era divenne professore ordinario a Siena nel 1980; dal 1984 si trasferì nell’ateneo fiorentino dove tenne il corso di Storia del Rinascimento fino al 2008.
Nella sua vastissima produzione scientifica ha avuto un’importanza cruciale negli anni ’70 il lavoro per l’edizione dei primi due volumi delle “Lettere” di Lorenzo de’ Medici, intorno ai quali elaborò la sua interpretazione del ruolo della diplomazia e la sua funzione politica e culturale nella storia italiana del Quattrocento, destinata a suscitare feconde discussioni e innumerevoli riscontri nella storiografia internazionale. Fondamentali sono stati poi i suoi saggi sull’Umanesimo da Petrarca al XVI secolo, sempre animati da una infaticabile ricerca della sostanza profonda delle novità intellettuali e della loro viva relazione con la storia politica. Lettore finissimo della produzione umanistica come delle fonti d’archivio, Riccardo Fubini ha percorso una personale via di ricerca fatta in gran parte di accurati saggi specifici, di volta in volta raccolti con ripensamenti e approfondimenti in volumi, da Umanesimo e Secolarizzazione da Petrarca a Valla del 1990 a Italia Quattrocentesca del 1994 e vari altri, fino al più recente Politica e pensiero politico nell’Italia del Rinascimento del 2009. Segnato negli ultimi anni da una grave malattia, ha continuato fino agli ultimi mesi a lavorare ai temi che l’hanno appassionato per una vita intera, lasciando un grande patrimonio di studio e un solido magistero intellettuale in Italia e all'estero.



Scritto da admin, Lunedi 16 Luglio 2018 - 16:38 (letto  166 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa
 
Sismed

\"Sismed\"

La Società italiana degli storici medievisti e Reti Medievali hanno siglato una convenzione per sostenere la più ampia diffusione in rete, in libero accesso, delle pubblicazioni e delle iniziative scientifiche degli storici del medioevo.

» Associazione
» Didattica
» Dottorato
» Ricerca
» Attività
» Notizie
» Bandi

 
Sostieni RM

5 per mille a Reti Medievali

È sufficiente firmare nella dichiarazione dei redditi nella casella "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" e scrivere il codice fiscale 93147520238

10 euro per Reti Medievali

Chi intende sostenere Reti Medievali può effettuare un bonifico bancario all'"Ass. cult. Reti Medievali", Banco Popolare di Verona / BPM, Piazza Nogara 2, 37121 Verona, IBAN:

IT 34R 05034 11750 000000164505 , SWIFT code: BAPPIT21001

oppure con carta di credito sul sito sicuro di Paypal:

 
Login